E20ro

Ciao a tutti. E20Romagna chiude.

E20Romagna chiude. Questa volta definitivamente. I motivi sono in parte negativi, ma in buona parte positivi, quindi abbandoniamo questa avventura con il sorriso sulle labbra, Avevamo già interrotto le pubblicazioni nel 2014 quando nacque la nostra bimba, Emma, che resta la più importante persona della nostra vita, ed abbiamo ripreso circa un anno e mezzo fa. Ci eravamo subito accorti come in un arco di tempo così breve la tecnologia aveva permesso di trasformare letteralmente il concetto di informazione, anche locale come la nostra. abbiamo lavorato con passione, ma onestamente dal punto di vista economico non abbiamo ricevuto i risultati sperati. Dal’ altra parte il sito è riuscito a mantenere la sua credibilità e rispettabilità da parte di tutte le realtà regionali e bolognesi, e di questo ringraziamo tutti, ma non è bastato. Ringraziamo di cuore Raffaele Turci per il suo lavoro straordinario e di livello unico, per la passione e la visione che ci ha regalato e Matteo Bosi per i consigli sempre preziosi. Non abbiamo mai fatto, e non faremo neppure adesso sterili polemiche, siamo con la lacrimuccia ma orgogliosi che il nostro lavoro, la nostra idea nata nel deserto nel 2010, avesse visto lontano. Adesso la cultura in regione in vari modi è seguita con una copertura ampia. In realtà in questo ultimo anno si sono, e queste sono le notizie positive, accavallate proposte nuove, impegni importanti che hanno di volta in volta preso la priorità nelle nostre priorità. Alessandra ed io volevamo ringraziare tutte le persone che sono state legate a questa avventura, dalla quale lo ripeto, ci allontaniamo con una lacrima, ma soprattutto con un sorriso. Voglio chiudere con le parole di Raffaele Turci “Sono triste, ma felice perché sono sicuro che ci incontreremo di nuovo in avventure bellissime”.

Cerca