tutte le zone
forlì-cesena
rimini
bologna
ravenna
altre località
tutti gli eventi
musica e concerti
cinema
teatro e danza
mostre e musei
Torna alla homepage
Share
 
IL TEATRO COMUNALE DI FERRARA RICORDA CLAUDIO ABBADO
Dal 20/1/2014 al 27/1/2014
 

IN RICORDO DI CLAUDIO ABBADO

“Il mio rapporto con Ferrara è iniziato nel 1989. Da allora qui torno regolarmente e in questi luoghi mi sento ‘a casa’ ”. Nell’aprile scorso Claudio Abbado sintetizzava così la sua esperienza ferrarese. Con grande immediatezza queste parole raccontano il senso più profondo del legame che per oltre 25 anni ha visto i luoghi della cultura della città incrociarsi con l’esperienza artistica di questo straordinario maestro, con i suoi progetti, con i suoi sogni.
Sotto il profilo culturale per Ferrara questi sono stati anni di straordinaria ricchezza. La presenza costante di Claudio Abbado ha trasformato la città in uno dei centri culturali più vivaci del paese, sede di progetti di altissimo livello, in grado di stimolare un interesse e una partecipazione crescente fra il pubblico.

Alla fine degli anni 80, da tempo al vertice del successo internazionale, Claudio Abbado diede vita a un progetto di grande rilievo che fece di Ferrara la residenza stabile italiana di alcuni dei complessi orchestrali da lui fondati, formati da giovani musicisti, tra i migliori selezionati in tutti i paesi europei. Con la nascita di Ferrara Musica – costituita con il sostegno del Comune di Ferrara e del Teatro Comunale – la città diventò residenza stabile della Chamber Orchestra of Europe, e in seguito della Mahler Chamber Orchestra.
Nell’aprile del 1989, con un concerto straordinario che lo vedeva alla guida della Chamber Orchestra of Europe con solista Maria Joao Pires, prese il via l’avventura ferrarese di Claudio Abbado. Quell’eccezionale avvenimento coincise con la riapertura del Teatro Comunale al termine di lavori di ristrutturazione che si erano protratti per diversi anni. E oggi, con intatta emozione, possiamo accostare a quel ricordo, quello assai più recente del concerto del 29 settembre 2012: quando, a distanza di 23 anni, è stato ancora Claudio Abbado, con la Lucerne Festival Orchestra e con Maurizio Pollini, a “riaprire” il Teatro Comunale di Ferrara dopo il terremoto che nel maggio 2012 ha colpito l’Emilia Romagna.
Fu proprio l’intervento di Abbado, subito dopo l’evento sismico, a segnalare alla collettività nazionale e internazionale l’urgenza di recuperare i luoghi della cultura danneggiati avviando una mobilitazione straordinaria grazie alla quale giunsero donazioni da tutto il mondo che consentirono al Teatro Comunale e a Ferrara Musica di riprendere in tempi rapidissimi l’attività artistica.

Dal 1989 al 2013 Claudio Abbado è stato ogni anno presente in città impegnato in concerti e in produzioni liriche, esperienze artistiche di qualità assoluta, costantemente aperte anche al pubblico più giovane. Nello stesso tempo si è impegnato nella realizzazione di progetti culturali complessi: dai corsi di perfezionamento per musicisti realizzati con il Conservatorio Frescobaldi alle manifestazioni multidisciplinari che hanno visto per la prima volta lavorare insieme Ferrara Musica, Teatro Comunale di Ferrara e Ferrara Arte.

Oggi la scomparsa di Claudio Abbado lascia in tutti un grande vuoto, ma la ricchezza del suo lavoro è ormai parte indelebile del patrimonio della collettività ferrarese perché, come ha sottolineato il sindaco Tiziano Tagliani non appena appresa la notizia “al suo fianco Ferrara ha compiuto un percorso artistico che non sarà mai dimenticato".

Ferrara 20 gennaio 2014

Le foto sono di Marco Caselli Nirmal


 

 

ALTRI EVENTI
 
prossimo evento
     
 
ANTEPRIMA DE LA MORTE E LA […]
30 Marzo - 6 Aprile 2015
 
 
 
CALENDARIO EVENTI
Marzo 2015
L M M G V S D
1
4
6
7
8
13
14
19
22
24

SPONSORS
sidro
partner
mediapartner e20
vidia partner
mediapartner
media partner
radio sonora
   
RETE SOCIALE

 



 
ANTEPRIMA DE LA MORTE E LA FANCIULLA AL TEATRO COMUNALE DI RUSSI. IL NUOVO PROGETTO DELLA COMPAGNIA LE BELLE BANDIERE.
In programma il 30/3/2015
 
 
 
LA BELLA STAGIONE A RICCIONE INIZIA ANCHE COL JAZZ
In programma il 26/3/2015
 
 
 
MARK LANEGAN AD AGOSTO IN CONCERTO ALLA ROCCA DI CESENA PER LA RASSEGNA ACIELOAPERTO.
In programma il 25/3/2015
 
 
 
LA MUSICA NELLE AIE ANNUNCIA I GRUPPI CHE SI ESIBIRANNO NELLE GIORNATE DEL FESTIVAL.
In programma il 25/3/2015
 
 
 
Violenza contro le donne Come affrontarla? Esiste una soluzione? Mostra tematica "Violenza contro le donne. Come affrontarla. Esiste una soluzione? " a Rimini.
In programma il 25/3/2015
 
 
 
Nasce tra Ferrara e Ravenna un nuovo magazine a diffusione nazionale. L’INTERNAZIONALIZZAZIONE PASSA DA HINT.
In programma il 25/3/2015
 
 
 
A Modigliana si inaugura la Mostra SILVESTRO LEGA, L'ORIGINE E LA NOSTALGIA.
In programma il 23/3/2015
 
 
 
Terre di musica: viaggio tra i Beni Confiscati alla mafia, il 25 marzo a Casalecchio di Reno con "Politicamente scorretto". 

In programma il 23/3/2015
 
 
 
GLI AMYCANBE ANNUNCIANO LA PUBBLICAZIONE DEL LORO NUOVO ALBUM CON UNA SERIE DI CONCERTI TRA MARZO ED APRILE.
In programma il 23/3/2015
 
 
 
PENSIERI RACCOLTI SULLE FESTE DI RADIO MELODY. IL SUCCESSO. IL FUTURO CON E20ROMAGNA. ALCUNE ANTICIPAZIONI.
In programma il 23/3/2015
 
 
 
Domani e domenica LIGABUE in concerto a Rimini (105 Stadium) con il "MONDOVISIONE TOUR.
In programma il 20/3/2015
 
 
 
I SACRI CUORI PRESENTANO UN BRANO DAL LORO NUOVO ALBUM "DELONE" SU SOUNDCLOUD.
In programma il 20/3/2015
 
 
 
Al Bronson la presentazione del nuovo album dei Clever Square sabato 28 marzo.
In programma il 18/3/2015
 
 
 
Mòra (*) Esercitazioni ritmiche dirette da Claudia Castellucci da aprile a giugno al Teatro Comandini di Cesena.
In programma il 18/3/2015
 
 
 
Giacobazzi e Pizzocchi in "Attenti a quei 2!" - 9 maggio - Teatro EuropAuditorium, Bologna.
In programma il 18/3/2015
 
 
 
IL 23 MARZO BRUNORI SAS IN CONCERTO AL TEATRO DUSE DI BOLOGNA.
In programma il 17/3/2015
 
 
 
home | eventi | rubriche | editoriali | contatti torna all'inizio
 
  e20romagna redazione Luigi Bertaccini  
  I banner pubblicitari sono gratuiti o in mediapartner. La scelta dei partner è insindacabile.
La redazione declina ogni responsabilità per cambiamenti o inesattezze, non risponde per l’uso improprio di loghi, slogan o marchi forniti dagli inserzionisti. ©2009-2015 Tutti i diritti sono riservati.